Calvo? 3 ragioni per lasciar crescere la vostra barba

calvo barba

Riprendete il controllo del vostro look!

Oltre ai vestiti, di solito è con l’acconciatura che ci diamo stile. Ed è per questo motivo che se siete calvi o state per diventarlo, dovreste vedere la vostra barba come la perfetta alternativa!

Siete tentati dal look calvo + barba ma esitate ancora? Lasciate che vi convinca che questo stile è fatto per voi!

Calvo e barbuto? 3 ragioni per osare!

1. Non subite più la vostra calvizie

Se avete notato che la vostra testa si è sguarnita in questi ultimi tempi, non cercate di compensare lasciando crescere i vostri capelli, nel tentativo maldestro di “tappare i buchi”. Il risultato non è mai all’altezza delle aspettative e, a dire la verità, le persone intorno a voi probabilmente hanno già notato che avete perso i capelli! Invece di subire la calvizie e tentare in qualche modo di dissimularla, assumetela fieramente. Lasciatevi prima crescere una piccola barba ed in seguito rasatevi completamente la testa. Dato che la calvizie è spesso percepita come una perdita di mascolinità la barba vi permetterà di compensare. Avrete l’aria di non aver perso né in pelosità né in virilità!

calvo barba bruce 
willis

2. Giocate con il vostro stile

Optare per il look testa rasata + barba è anche un buon modo per continuare a mantenere il vostro stile. Dato che i vostri capelli vi hanno abbandonato e che non potete portare nessun taglio, riportate tutta l’attenzione sulla vostra barba! Una barba, infatti, può essere portata lunga o piuttosto corta, è effettivamente possibile tagliarla in vari modi, e possiamo anche giocare sulle zone, con predominanza dei baffi o del pizzetto, ad esempio. Non importa la forma del vostro viso o il vostro livello di pelosità facciale, troverete inevitabilmente uno stile di barba che vi si addice e potrete anche divertirvi a giocare, cambiando regolarmente il look o seguendo le tendenze. Questo vi aiuterà senz’altro a compensare il fatto che la vostra testa sguarnita non vi permette di avere l’ultimo taglio di capelli alla moda!

3. Fatevi notare

Inutile dire che non sia così, notiamo abbastanza facilmente un calvo tra la folla, ma non necessariamente gli prestiamo attenzione. Ed è esattamente per questo motivo che dovreste portare la barba se avete perso i capelli: per non passare inosservati! Un calvo barbuto è un uomo che viene guardato e notato, ed attirare l’attenzione fa sempre bene. Che sia in ambito professionale o anche in un tentativo di seduzione, avere una presenza è sempre benefico. Inoltre questo look ha soltanto aspetti positivi. Portare fieramente e volontariamente una testa nuda significa avere fiducia in sé. E in più, scegliere di avere la barba per non confondersi tra la massa è abbastanza audace. Con la vostra testa brillante e la vostra barba ben curata, attirerete l’attenzione!

Che barba scegliere quando si è calvi?

La barba completa

calvo barba completa

Il look più classico! La barba completa, abbastanza corta, possiede il vantaggio di adattarsi alla stragrande maggioranza degli uomini. È un po’ la barba di riferimento per i calvi: equilibra bene il viso e, allo stesso tempo, non richiede molta cura (giusto una spuntatina di tanto in tanto per conservarla alla lunghezza corretta). Se scegliete questa barba, non dimenticare però di idratarla bene perché sia dolce come la vostra testa rasata di fresco!

La barba di 3 giorni

calvo barba 3 giorni

Come iniziare facilmente! Se non avete l’abitudine di portare la barba, quella di 3 giorni dovrebbe facilitarvi la transizione. Vi permetterà di abituarvi e, inoltre, il vantaggio della barba nascente è che ormai si integra molto bene nel quadro professionale (sempre che sia curata, ovvio). Se non siete di quelli che pensano che una mancanza di pelosità è una mancanza di virilità, la barba di 3 giorni è una buona scelta!

La barba di 3 giorni con baffi

calvo barba con baffi

Se avete la fortuna di avere dei baffi che crescono folti, ma non siete sicuri di voler essere baffuti, optate per un compromesso! Una barba di 3 giorni non è necessariamente uniforme su tutto il viso, e potete tranquillamente lasciarvi crescere i baffi allo stesso tempo. Il look ottenuto, allo stesso tempo più audace e unico, è ideale per rinforzare la vostra mascolinità!

La barba scalata

calvo barba scalata

Una delle più estetiche! La barba scalata permette di realizzare una transizione perfetta tra la barba completa e la testa liscia. La lunghezza, infatti, si riduce progressivamente man mano che ci si avvicina alla testa (nello specifico al livello delle guance e delle tempie) per rendere la barba meno pesante. Questo look richiede tuttavia un buon utilizzo del rasoio o di passare regolarmente dal vostro barbiere!

La barba lunga

calvo barba lunga

Anche se si tratta di osare, potete provarci! I calvi possono sicuramente scegliere una barba lunga, specialmente per il fatto che non avere più i capelli rende l’insieme meno pesante. Se siete tentati da una barba lunga, sappiate però che richiede molta cura. È importante nutrirla per darle un bell’aspetto, e bisogna anche saperla tagliare: lasciata selvaggia, una barba lunga vi rende troppo trascurati!

Il pizzetto con i baffi

calvo barba pizzetto

Cosa rivisitare di uno dei grandi classici della barba! Il pizzetto completo con i baffi funziona molto bene con una testa rasata, e permette inoltre di conservare una parte di semplicità e sobrietà per tutti gli uomini che non vogliono fare il passo verso la barba completa. Inoltre, se avete delle zone vuote nella vostra barba e per questo motivo non la lasciate mai crescere, il pizzetto potrebbe essere una buona soluzione da adottare!

I baffi

calvo barba baffi

Sebbene non si tratti realmente di una barba, i baffi non devono essere dimenticati quando si tratta di controbilanciare una calvizie: permettono infatti di apportare equilibrio al viso. Ovviamente i baffi non si portano in qualunque modo. Dimenticate i grossi baffi del papà, i baffi moderni non ricadono sugli angoli della bocca e, soprattutto, i peli non devono sconfinare sul labbro superiore!

La Van Dyke

calvo barba van 
dyke

Per un look completamente elaborato! La Van Dyke è l’associazione dei baffi a manubrio e di un pizzetto tagliato a punta. Sebbene non sia uno stile che si addice a tutti i calvi, possiede tuttavia il vantaggio di conferire un vero tocco di carattere e di far risaltare la personalità. Da tagliare regolarmente per conservare la sua estetica, la Van Dyke contrasta perfettamente con la testa nuda, attira l’attenzione e permette di concentrare lo sguardo su di voi!

Come rasarsi bene la testa?

Che stiate solo iniziando a perdere i capelli o che la vostra calvizie sia già avanzata, la riuscita di questo look calvo e barbuto non dipende soltanto dalla barba: bisogna che la vostra testa sia totalmente liscia! Per gestire questo stile, infatti, è importante non fare le cose a metà e rasarsi bene i capelli. Se in un primo momento potreste optare per un taglio molto corto per abituarvi alla vostra nuova testa, alla fine dovrete lanciarvi e rasarvi a zero. Soltanto così la vostra barba diventerà una vera risorsa!

calvo barba rasarsi la testa

Con che cosa rasarsi la testa?

Per rasarvi la testa non dovete andare a cercare troppo lontano: potete tranquillamente utilizzare gli stessi accessori che usate per la barba. La pelle del cranio è infatti simile a quella del viso, e i capelli sono inoltre meno spessi e meno duri della barba. I rasoi manuali ed elettrici funzionano dunque benissimo!

  • Un rasoio manuale: è estremamente preciso e rasa a zero, il che permette di ottenere una testa liscia e veramente dolce al tatto. Potete inoltre scegliere un rasoio manuale classico (del tipo Gillette Fusion), un rasoio di sicurezza, o anche una lama da barbiere se sapete usarla. In questo caso, non esitate a prolungare il rituale, ad esempio montando per conto vostro la schiuma da barba!

  • Un rasoio elettrico: Ugualmente efficace, è decisamente più rapido e permette di fare dei ritocchi più facilmente quando alcuni capelli cominciano a ricrescere. Se il rasoio manuale tende ad irritarvi la pelle, non esitate a scegliere una lunghezza di taglio di 0 mm, anch’essa capace di rasare quasi a zero e perfezionare il vostro look!

Come rasarsi la testa?

Una volta che avete tutta l’attrezzatura necessaria, rasarvi la testa non sarà affatto complicato. Ecco dunque i passaggi da seguire:

  1. Lavatevi i capelli per pulire il cuoio capelluto e aprire i pori della pelle. Questo faciliterà la rasatura.
  2. Se i vostri capelli sono un po’ troppo lunghi per una rasatura diretta, accorciateli aiutandovi con una macchinetta per capelli.
  3. Applicate la schiuma da barba (facoltativa se usate un rasoio elettrico)
  4. Rasate tutta la superficie della testa facendo particolarmente attenzione alla parte posteriore, lì dove i capelli persistono anche in caso di calvizie.
  5. Prendete uno specchio e verificate di non aver dimenticato nessun capello.
  6. Passate la testa sotto l’acqua calda per pulirla.
  7. Sciacquate poi con acqua fredda per richiudere i pori.
  8. Applicate infine una crema idratante per lenire la pelle e renderla dolce!